Una vittoria per ripartire: arriva Portogruaro

Una vittoria per ripartire: arriva Portogruaro

MOTTA DI LIVENZA – Karl Barth scriveva: “Nessuno può tornare indietro e ricominciare da capo, ma chiunque può andare avanti e decidere il finale”. C’è poco da fare le due sconfitte nelle ultime due gare sono acqua passata, passi falsi (ma alla fine neppure tanto) che devono solo trasformarsi in qualcosa di positivo per ricominciare il cammino verso un finale ancora tutto da scrivere. Certo la sconfitta maturata contro PortoViro brucia di meno (forse) della sconfitta in casa contro Trebaseleghe, ma sono pur sempre due sconfitte che hanno fermato il cammino dei leoni che contro Portogruaro deve ripartire.

Portogruaro è una formazione neopromossa che in classifica è a quota tre punti, figli di una vittoria al Tiebreak contro San Donà e di una sconfitta al Tiebreak contro i ragazzi della KIOENE Padova. Per le atre gare mai set in tabellino per i ragazzi di Corrado Pilot che di certo in una gara considerata praticamente un derby vorranno ben figurare per dare del filo da torcere alla banda Barbon.

Corrado Pilot probabilmente farà scendere i suoi con Pilot e Boz sulla diagonale principe, Piovesan e Spizzo attaccanti di posto quattro, Zanuttich e Bottosso centrali e Bertacche libero. Coach Barbon risponderà con Visentin in regia e Albergati opposto, Scaltriti e Bortolato di mano, Moretti e Zanini centrali e Lollato libero.

Una gara sulla carta apparentemente scontata, ma che per gli addetti ai lavori non lo è affatto. Portogruaro infatti farà di tutto per vendere cara la pelle e in gare come queste la capacità di rimanere in partita dall’inizio alla fine senza distrazioni fa la differenza. L’approccio mentale è fondamentale. Non si devono far conti, ma giocare palla su palla per lasciarsi indietro quello che fino a sabato scorso è stato e andare avanti: il finale in fondo è ancora tutto da scrivere.

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio

Leave a Reply