Sarà Milo Zanardo il vice Lorizio: “un onore allenare al suo fianco”

MOTTA DI LIVENZA – Sarà Milo Zanardo il nuovo vice Lorizio sulla panchina dei leoni biancoverdi per la prossima stagione agonistica. Trevigiano classe 1979, Milo Zanardo è stato un palleggiatore di ottimo livello che tra le tante ha indossato anchela camiseta Biancoverde. Nello specifico nelle stagioni 2010/2011 (dove vincerà il campionato portando la compagine liventina in B1) e 2011/2012. Chiusa la carriera da atleta, Milo si siede in panchina facendo le sue prime esperienze all’Imoco Volley Conegliano (A1 femminile) dove per tre stagioni sarà assistente allenatore conquistando titoli prestigiosi quali 3 scudetti, 2 Supercoppe Italiane e 1 coppa Italia allenando allo stesso tempo nella Marca squadre di C e B come l’Albatros, Villorba e Fontane. In campo maschile la prima esperienza la fa a San Donà in A3 come vice di Michele Totire. L’ultima esperienza in Sardegna dove la passata stagione lo troviamo come allenatore della formazione maschile della Silvio Pellico Sassari Volley.

Torni a Motta dopo 10 anni. Prime sensazioni?

Per me è come tornare a casa, anche se con un altro ruolo. Gli anni passati a Motta da giocatore sono stati fantastici e conservo sempre un bel ricordo sia a livello sportivo che a livello di rapporti con le persone che gravitano intorno a questa società. Non vedo l’ora di incontrare di nuovo quelli che sono rimasti e di conoscere le persone che hanno contribuito a far diventare Motta una realtà di alto livello.

Cosa ti ha convinto ad accettare questa nuova avventura?

Diciamo che i rapporti con questa società si sono sempre mantenuti negli anni. Crisi e pandemie hanno ritardato sicuramente questo mio “ritorno”. La stretta di mano dopo la telefonata di Alessandro Carniel è stata praticamente immediata. Abbiamo capito che i tempi erano maturi per entrambe le parti e credo che la voglia di lavorare ancora assieme ci sia sempre stata, ne eravamo convinti reciprocamente già da qualche anno. La volontà di costruire e di migliorarsi è stata di sicuro la leva principale.

Vice di Lorizio in A2. Che stagione ti aspetti?

Conosco Pino da qualche anno e per me è un onore poter allenare al suo fianco. Credo di poter imparare molto da lui e spero di poterlo aiutare sotto ogni aspetto. Sarà una stagione difficile perché penso che il livello si sia alzato. Molte squadre si sono rinforzate e questo renderà il campionato ancora più duro. Ci sarà da lavorare molto, bisognerà lottare in ogni singolo allenamento e in ogni singola gara.

Lavorativamente parlando com’è Milo Zanardo?

Sono molto pignolo per quanto riguarda tutto quello che viene eseguito in palestra, a volte anche troppo, ma il motore che mi fa andare avanti è sempre la voglia di imparare e crescere a livello personale.

Quali sono i tuoi obbiettivi per questa stagione?

L’obbiettivo principale è mettermi a disposizione della squadra e della società. Sono molto contento della mia scelta, credo che il roster sia competitivo e sono convinto di far parte di uno staff di altissimo livello

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio press@pallavolomotta.com