MOTTA TORNA DA LAGONEGRO CON UN PUNTO

11

CAVE DEL SOLE LAGONEGRO – HRK DIANA GROUP MOTTA 3-2 (25-22, 19-25, 21-25, 25-23, 15-12)

Dopo lo sprint iniziale di Lagonegro, Motta riesce a riaprire il set ma nel finale torna prepotentemente la squadra lucana che vince 25-22. Nella seconda frazione di gioco si inverte la rotta con Motta che spinge e trova gap importanti che consentono ai liventini poi di aggiudicarsi il set 19-25. Nel terzo periodo l’HRK Diana Group prende il largo da subito, Lagonegro rientra con Argenta ed impatta sul 16-16 ma Motta è cinica e determinata, l’ace di Gamba chiude il parziale 21-25. Il quarto set è per Lagonegro, Motta prova a reagire sul finale annullando due set ball ma non è sufficiente, 25-23. Il set corto lo vince la squadra casalinga 15-12.

Coach Lorizio decide di scendere in campo con: Alberini in regia e Gamba il suo opposto, Secco Costa e Loglisci di banda, Acuti e Luisetto al centro e Battista libero.

Coach Barbiero invece con: Pistolesi al palleggio e Argenta in diagonale, Milan e Di Silvestre in posto quattro, Bonola e Maziarz in tre e Hoffer libero.

Il primo punto del match lo firma Acuti in primo tempo 0-1, sul 4-1 per i padroni di casa coach Lorizio ferma il gioco. Dopo il miracolo difensivo di Secco Costa e Alberini ci pensa Gamba a mettere a terra il pallone della parità 10-10. Con l’ace di Milan Lagonegro trova lo strappo 17-14, poi Argenta passa in diagonale e Lorizio è costretto al time out 19-15. Con la pipe di Secco Costa Motta si rifà sotto 20-18, non basta a fermare Lagonegro che vince il primo set 25-22.

Acuti con l’aiuto del nastro mette l’ace del pareggio 3-3, il muro di Luisetto regala il vantaggio ai biancoverdi 6-7. L’invasione di Lagonegro dopo il grande servizio di Alberini per l’allungo veneto 8-11. Gamba gioca sulle mani alte del muro 11-16, il servizio sbagliato di Milan coincide con il 16-20 per i leoni. Acuti mura Di Silvestre e si guadagna il massimo vantaggio del match 16-22, il pallonetto di Loglisci cade e regala il set all’HRK Diana Group 19-25.

Lo scambio più lungo della partita se lo aggiudica Motta 1-2, invece il muro di Alberini porta l’HRK Diana Group sul +2 6-8. Sul 6-10 coach Barbiero decide di parlarci su e chiama time out, al rientro la musica non cambia, passa Gamba sulla diagonale 9-12. La coppia Alberini-Luisetto funziona alla grande a muro ed infila quello del 11-15 ma Argenta non si arrende e riapre il set 14-15 poi impatta 16-16. Il break arriva dopo una free ball sulla battuta di Alberini, poi Gamba mette a terra 17-19, a chiudere il terzo set ci pensa Gamba con l’ace che regala il 21-25.

Buono l’avvio di Lagonegro 6-4, Bonola mura Gamba per il 9-6, il primo tempo di Luisetto accorcia le distanze 12-10. Alberini dai nove metri riacciuffa il set 15-15, ma la Cave del Sole non è pronta ad abbandonare la partita 21-19, Motta annulla due set ball ma un’invasione biancoverde chiude il sipario 25-23.

Fa tutto Gamba difesa e attacco 2-3, Loglisci sulla diagonale è vincente 4-5. Si va al cambio campo con il vantaggio biancoverde 5-8, sul turno al servizio di Pistolesi Lagonegro ricuce lo svantaggio 10-10, Secco Costa sbaglia il servizio che vuol dire 13-11 e poi Bonola in primo tempo chiude la partita.

TABELLINO:

HRK DIANA GROUP MOTTA: Saibene ne, Alberini 3, Loglisci 10, Gamba 32, Pugliatti M, Cattaneo ne, Morchio ne, Secco Costa 9, Acuti 9, Luisetto 8, Pugliatti F., Battista L.

CAVE DEL SOLE LAGONEGRO: Biasotto, Argenta16,Zivojinovic, Beghelli ne, Pistolesi 4, Di Silvestre 13, Bonola 7, Milan 20, Armenante 4, Maziarz 10, Hoffer L, El Moudden L.

Alice Bariviera, addetta stampa, press@pallavolomotta.com