Motta sfiora l’impresa: vince Ravenna per 3-2

CONSAR RCM RAVENNA – HRK MOTTA DI LIVENZA 3-2 (25-22, 21-25, 25-22, 21-25, 15-13)

Motta sfiora la vittoria, perdendo sui dettagli. Conquista un punto fondamentale per continuare a lavorare e trovare fiducia.

Coach Bonitta decide di schierare: Coscione e Bovolenta sulla diagonale, Arasomwan e Comparoni i centrali, Pol e Orioli in banda e Goi libero

La line up di coach Lorizio invece è composta da Partenio a dirigere e Kordas sulla diagonale, Lazzaretto e Secco Costa le bande, Acuti e Fusaro al centro e Battista libero.

Il muro di Bovolenta regala il primo minbreak di vantaggio a Ravenna 4-2, il mani out di Lazzaretto riporta tutto in parità mentre il muro di Acuti consegna il vantaggio ai biancoverdi 9-10. L’invasione di Motta permette a Ravenna di tornare a comandare 14-12, Lazzaretto trasforma in punto un pallone che balla sulla rete 19-18. Con l’ace di Bovolenta Ravenna si guadagna tre set ball 24-21, è sempre il numero 7 a chiudere il parziale con un attacco in diagonale 25-22.

Coscione si mette in proprio e Comparoni ferma Kordas a muro 5-2, Motta cerca di riavvicinarsi ma Ravenna spinta da Coscione mette quattro lunghezze di distanza 12-8 costringendo coach Lorizio al time out. Fusaro accorcia dal centro 15-13, e Kordas riporta tutto in equilibrio 15-15 mentre Lazzaretto trova il diagonale del sorpasso 16-17. Sull’errore casalingo Motta tocca quota 20. Partenio spinge dal servizio, è free ball per i liventini che ne approfittano con Kordas 19-22 di nuovo l’estone che consegna il periodo ai suoi 21-25.

Partenio di seconda intenzione inaugura il set 1-0, Lazzaretto viene lasciato muro a uno e non delude 6-6. Buco per terra di Trillini ed è +2 7-9, Ravenna lavora bene a muro e riapre il parziale 12-12, Lazzaretto mura a sangue Bovolenta e spinge Motta sul 13-15. Arasomwan non trova né mani né campo e i biancoverdi possono mettere di nuovo il naso avanti 18-19. Pilotto con il muro del 21-21, sono due muri dei romagnoli a portare il set ai padroni di casa 25-22.

Battista difende il primo tempo di Comparoni e Kordas trova fortuna con la piazzata 3-4, Coscione dai nove metri punisce la ricezione ospite 7-6, il set continua ad essere in equilibrio 14-14 è il muro di Pilotto a dare ossigeno 16-18 i veneti sono in fiducia e il punteggio lo conferma 16-20, il punto che vale il set è un mani out di Lazzaretto 21-25.

Secco Costa passa in lungo linea per il 1-2, Pol non trova ostacoli e Ravenna può mettere la freccia 6-4. Al cambio di campo si va con i padroni di casa in vantaggio per 8-6. Pilotto ferma Comparoni e riporta l’equilibrio 11-11, si insacca sul muro l’attacco di Ravenna che conquista i 2 punti. 15-13.

TABELLINO:

HRK MOTTA:

Trillini 2, Cavasin, Schiro ne, Partenio 5, Cunial ne, Pilotto 8, Bellanova ne, Fusaro 3, Matheus 17, Acuti 2, Kordas 23, Lazzaretto 18,  Battista L, Santi L.

CONSAR RCM RAVENNA:

Comparoni 11, Coscione 3, Chiella ne, Orto ne, Pol 14, Bovolenta 21, Arasomwan 13, Pinali ne, Mancini 1, Truocchio, Orioli 16, Ceban, Tomassini, Goi L.