Motta continua a mancare l’appuntamento con la vittoria. Porto Viro vince 0-3 

HRK MOTTA DI LIVENZA – DELTA GROUP PORTO VIRO 0-3 (18-25, 22-25, 22-25)

È forse uno dei derby più spenti degli ultimi anni. Motta fatica a trovare ritmo e soluzioni, mentre Porto Viro ha tutte le carte in regola per fare male. 

La bilancia, nei derby continua a pendere dalla parte dei nerofucsia. 

Coach Lorizio schiera Partenio al palleggio e Kordas opposto, Schiro e Lazzaretto in banda, Fusaro e Acuti al centro e Battista libero. 

Coach Battocchio risponde con: Garnica e Krzysiek sulla diagonale maggiore, Iervolino e Pierotti in posto quattro, Barone e Sperandio sono i centrali, Russo libero

Barone firma il primo ace della partita 1-3 poi Sperandio per l’allungo di Porto Viro 3-6. Sul turno al servizio di Krzysiek Porto Viro mette la doppia cifra di vantaggio 5-15, Lazzaretto cerca di scuotere i biancoverdi con il muro del 7-16, Kordas difende il primo tempo di Sperandio e si incrica di attacco e punto, poi Partenio ferma Iervolino che significa 11-18 . Pilotto mette in crisi la ricezione ospite 14-22 ma ormai il set è compromesso e Porto Viro se lo aggiudica per 18-25. 

Cunial apre il set con il muro del 1-0, Lazzaretto sistema palloni difficili e tiene a galla Motta 7-7. La pipe di Pierotti mette distanza tra le due squadre 9-12 ma il primo tempo di Fusaro funziona  a meraviglia 15-17. I leoni tentano una reazione 18-19 ma i nerofucsia ci stanno un attimo a rimettere le cose in chiaro 18-21. Cunial sbaglia ampiamente la battuta e consegna 3 set poin a porto viro, Acuti ne annulla uno ma Pierotti spedisce le squadre al cambio campo in mani out 22-25. 

Cunial non ha paura, gioca sul muro e chiude scambi complessi 3-3, passa Kordas in diagonale 5-7.  La pipe di Lazzaretto rimette tutto in parità e costringe coach Battocchio al time out. Cunial continua ad illuminare il campo biancoverdi con un lungo linea magistrale, ma i crampi lo costringono allo stop sul 11-11. I leoni toccano quota 15 con l’attacco in diagonale di Lazzaretto che poi infila anche l’ace della parità 16-16. L’HRK mette il naso avanti sul muro in opzione di Fusaro. Il nuovo vantaggio ospite non tarda ad arrivare 19-20. Chiude la partita Pierotti in lungo linea 22-25. 

TABELLINO:

HRK MOTTA DI LIVENZA: Schiro 2, Partenio 2, Cunial 4, Fusaro 8, Acuti 4, Kordas 16, Lazzaretto 10, Trillini ne, Cavasin ne, Bellanova ne, Secco Costa ne, Battista L, Santi L ne

DELTA GROUP PORTO VIRO: Barone 6, Garnica 3, Pierotti 14, Sperandio 8, Krzysiek 17, Iervolino 10, Bellei, Sette, Erati ne, Vedovotto ne, Milan ne, Russo L, Lamprecht L ne.