I LUPI NELLA TANA DEI LEONI: A CAORLE ARRIVA LA KEMAS LAMIPEL S. CROCE

11

CAORLE – Altra battaglia quella vista in terra d’Abruzzo domenica scorsa in quel di Ortona. I leoni la spuntano ancora al quinto set proprio come avevano fatto contro Cantù portando a casa una vittoria davvero importante soprattutto per come si erano messo le cose. Ancora una volta il campionato nazionale di A2 targato CREDEM BANCA dimostra quanto in questo torneo nessuno regali niente e che ogni gara deve essere giocata con la massima attenzione, senza dare nulla per scontato, senza guardare la classifica.

E’ innegabile però che la nona di campionato regali una sfida ad alta quota: HRK DIANA GROUP MOTTA e KEMAS LAMIPEL SANTA CROCE sono rispettivamente terze e quarte in classifica, entrambi a 14 punti, va da sé che la sfida mette in palio tre punti per lo meno pesanti. I precedenti fra le due compagini sono due, entrambi in coppa Italia serie B. Nella stagione 2012/2013 i lupi eliminarono i leoni in semifinale per poi aggiudicarsi il titolo, mentre nella stagione successiva furono proprio i leoni a prendersi la rivincita eliminando Santa Croce ancora in semifinale (al tempo Gruppo Biokimica allenata da Alessandro Pagliai oggi direttore sportivo). Il titolo finì poi a Reggio Emilia.

La KEMAS LAMIPEL Santa Croce arriva al palaMare di  Caorle dopo essere tornata alla vittoria (vittima la Cave del Sol Lagonegro) domenica scorsa per 3 a 0 dopo quattro sconfitte (due delle quali al tie-break contro Cantù e Castellana). Come detto la squadra toscana occupa il quarto posto in classifica con 14 i punti in classifica e osserverà il turno di riposo mercoledì 8 dicembre.

Coach Douglas dovrebbe riproporre la formazione vista a Lagonegro con Acquarone al palleggio e Fedrizzi opposto, Ferrini e Colli attaccanti di posto quattro, Festi e Arasomwan centrali e Pace libero. “el comandante” Lorizio potrebbe rispondere con Alberini a dettare tempi e modi e Gamba sulla sua diagonale, Cattaneo e Loglisci martelli ricevitori, Capitan Biglino e Luisetto al centro (ma attenzione ad Acuti) e Battista libero.

Direttori di gara i signori Luca Grassia e Nicola Traverso.

Sarà un’altra battaglia quella che andrà in scena a Caorle domenica, un’altra emozionante lotta come tante ne abbiamo già viste e come tante ne vedremo in questo campionato. Servirà lucidità fin da subito, non aspettare che le cose arrivino da sole o che le situazioni si possano sistemare in corsa. Concentrazione su ogni singolo pallone fin dal fischio d’inizio. Le battaglie perse solitamente si riassumono in due parole: troppo tardi.

Appuntamento Domenica 05 Dicembre ore 19 (attenzione all’orario) al PalaMare di Caorle.

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio- press@pallavolomotta.com