A2: HRK Motta di Livenza ai nastri di partenza

11

LORIZIO: SALVEZZA IL PRIMA POSSIBILE
CARNIEL: DURA SPOSTARE TUTTO A CAORLE MA OGGI SIAMO PRONTI

CAORLE – E’ ufficialmente iniziata la stagione 2021/2022, una stagione storica per i leoni biancoverdi perché è quella del debutto nel secondo campionato nazionale: l’A2. Ieri al PalaMare Walter Vicentini di Caorle primi test per il nuovo gruppo e conferenza stampa.

El comandante Lorizio sull’inizio con il nuovo gruppo “Siamo tornati dalle vacanze riposati e pronti. Le emozioni sono sempre quello di inizio stagione. C’è una squadra nuova con elementi nuovi che anche noi dobbiamo conoscere. E’ sempre bello l’inizio, con gente nuova e ragazzi nuovi. Belle emozioni e sensazioni positive. Sono molto soddisfatto del roster, abbiamo i giocatori che volevamo senza nessun rimpianto. Proprio per questo voglio ringraziare la società che mi ha permesso di poter scegliere e portarli a casa. Sono i ragazzi che volevamo noi e credo siano adatti al nostro tipo di lavoro che ci permette di guardare anche al futuro. Quindi sono contentissimo.” Un Lorizio che indica i soliti noti su un eventuale griglia di arrivo “Se mi chiedono una griglia di arrivo, così sulla carta, i nomi sono i soliti: Bergamo, Castellana, Santa Croce, Siena. Sono squadre che sono in A2 da tanti anni e che ogni anno provano ad andar su, quindi investono maggiormente. Hanno organizzazione ed esperienza inevitabilmente superiore. Noi dobbiamo fare il nostro cercando la salvezza il prima possibile. Siamo qua per rompere le uova nel paniere a tutti. Dobbiamo fare un campionato di crescita e se cresce la squadra può crescere anche la società, il movimento. “ El comandante infine fa un appello ai suoi tifosi dopo tanto tempo lontani dai palazzetti “Voglio pensare che vengano a Caorle così come venivano al PalaGrassato, sarà un’occasione magari per fare una gita la domenica, venire qui fare una passeggiata al mare e poi godersi la partita. Sono sicuro che non ci faranno mancare il loro supporto.”

Il DS Carniel sulla partenza di oggi :” L’obiettivo è di certo quello di fare un campionato dignitoso senza nessun traguardo da tagliare se non quello di cercare di raggiungere la salvezza il prima possibile. Questo non vuol dire che non siamo ambiziosi, però vista la difficoltà del campionato navigare nelle posizioni di classifica più tranquille sarebbe già un’ottima cosa.” Tante le difficoltà incontrate per far partire la stagione “Forse il mercato è stata la cosa più semplice quest’estate, tutto quello che è servito per organizzare il “trasloco” qui a Caorle tra palazzetto, allenamenti, alloggi e tutto quello che serve per far vivere i ragazzi e lo staff qui ecco questo diciamo è stato davvero difficoltoso e impegnativo. Abbiamo sudato tanto ma posso dire che è stata comunque anche questa un’esperienza positiva e oggi siamo qua pronti per partire.” Tra preoccupazione e motivazione ci spiega la via di mezzo “Preoccupato sempre perché il campionato è difficile, giochiamo in un nuovo contesto: paese nuovo, palazzetto nuovo. In un certo senso è come partire da zero però sono anche soddisfatto e fiducioso che si possa fare bene perché ho fiducia nello staff e nella squadra che insieme abbiamo creato. E’ un emozione essere in un palazzetto così grande, in un palazzetto in cui finalmente si potrà vedere grande pallavolo perché le dimensioni sono da serie A. E’ come quando andavamo noi nei palazzetti belli in giro per l’Italia, oggi è anche così a casa nostra.”

Ufficio stampa – Giuliano Bonadio, press@pallavolomotta.com