A SANTO STEFANO IL DERBY VENETO HIGH VOLTAGE: DELTA GROUP PORTO VIRO OSPITA L’HRK DIANA GROUP MOTTA

11

CAORLE – “Stars falling on the ground. Spotlights, footlights turn me on. Derby high Voltage” questo verso di uno dei primissimi successi della band australiana degli AC\DC targato 1975 potrebbe descrivere appieno le sensazioni e l’energia del clima pre-derby. L’ultima giornata di andata del campionato nazionale di A2 CREDEM BANCA infatti offre come dessert dopo i fasti del pranzo di Natale il derby veneto, che da sempre regala emozioni e spettacolo e che quest’anno si giocherà proprio a Santo Stefano fra la Delta Group Porto Viro e l’HRK Diana Group Motta.

I precedenti nelle ultime due stagioni in A3 sono a favore dei nero-fucsia che nella stagione 2019/2020 si imposero 3 a 0 sia all’andata che al ritorno, mentre nella stagione 2020/2021 Porto Viro si aggiudicò l’andata per 3 a 2, ma si arrese al PalaGrassato per 3 a 1 al ritorno. Stagione 2020/2021 che regalò poi ad entrambe le formazioni la promozione in A2. Delta Group Porto Viro arriva a questo derby dopo aver centrato una bellissima vittoria contro Castellana, ma con una sconfitta contro Cuneo nell’ultima gara di domenica scorsa. Inverso l’avvicinamento al derby da parte dei leoni che dopo la sconfitta contro Bergamo hanno trovato la vittoria importantissima contro Lagonegro nel posticipo di martedì scorso che è valsa anche la storicaqualificazione alla coppa Italia. Non dimentichiamo che un eventuale vittoria a Porto Viro potrebbe catapultare in avanti Biglino e compagni regalando così la possibilità di una prima fase di coppa tra le mura amiche del PalaMare.

Coach Francesco Tardioli dovrebbe schierare i suoi con Fabroni al palleggio e Bellei opposto, Vedovotto e Mariano attaccanti di posto quattro, Barone e O’Dea centrali e Lamprecht con Penzo liberi. “El Comandante” Pino Lorizio dovrebbe rispondere con il sestetto che ha battuto la Cave del Sole con Alberini metronomo e Gamba sulla diagonale principe, Loglisci e Cattaneo ali, capitan Biglino e Luisetto (ex della gara) al centro e Battista libero.

Direttori di gara i signori Fabio Bassan e Marco Laghi

Santo Stefano da fuochi d’artificio dunque, come dicevamo all’inizio “le stelle cadranno al suolo, riflettori e luci della ribalta accendeteci… ci aspetta un derby ad alto voltaggio”.Bello emozionante, entusiasmante. La classica partita che tutti vorrebbero giocare per provare sulla pelle i brividi che solo appuntamenti come questo possono regalare.

Appuntamento domenica 26 dicembre alle 18.00 al Palazzetto dello sport di Portoviro.

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio – press@pallavolomotta.com