A Santa Croce ci si prova con un Acquarone in più

MOTTA DI LIVENZA – La bella vittoria contro Lagonegro arrivata sabato scorso in rimonta dopo essere stati sotto due set a zero, ha portato un po’ di serenità in palestra tra i biancoverdi, che hanno potuto preparare la settimana di lavoro scaricati un po’ dalla tensione che le mancate vittorie iniziavano ad avere sull’umore della squadra. Altra novità, e iniezione di entusiasmo, una nuova freccia all’arco di coach Lorizio: Alessandro Acquarone, regista classe 1999, che ha lasciato le rive dell’Arno dopo sette stagioni per approdare su quelle del Livenza e far parte del gruppo già in settimana iniziando il lavoro per la gara, ironia della sorte, proprio contro la Kemas Lamipel Santa Croce. 

I toscani occupano la quarta posizione in classifica a quota 15 punti con 5 gare vinte (ultime tre consecutive contro Porto Viro, Cuneo e Bergamo) e 4 sconfitte. L’HRK, ancora ultima del girone con 5 punti, sabato è riuscita a scrivere “1” sotto la colonna vittorie che ha dato un importante iniezione di fiducia a tutto il gruppo. Ovvio non si è fatto ancora nulla, ma da qualche parte bisognava pur iniziare e farlo con Lagonegro, in casa e in rimonta è stata senza dubbio una bella scarica adrenalinica. I precedenti della passata stagione raccontano di un 3 a 2 per i leoni all’andata in quel di Caorle, e un 3 a 1 al ritorno per i lupi in quel di Santa Croce.

Coach Vincenzo Mastrangelo dovrebbe schierare i suoi con Coscione al palleggio e Motzo sulla sua diagonale, Maiocchi e Colli attaccanti di palla alta, Truocchio e VigilGonzales centrali e Morgese libero. “El Comandante” Lorizio con ogni probabilità dovrebbe far debuttare l’ex Acquarone in cabina di regia e Schiro opposto, Mattheus e Kordas martelli ricevitori, Acuti e Trillini al centro e Leo Battista (investito anche come nuovo Capitano) libero.

Direttori di gara Serena Salvati e Luca Grassia. Diretta streaming su volleyballworld.it dalle 18.00.

Una gara che si prospetta difficile, i lupi tra le mura amiche del PalaParenti hanno vinto tre gare sulle quattro disputate fino ad oggi raccogliendo ben 12 punti. Sarà compito arduo per i leoni, ma non impossibile. Tutto sta sempre nel modo in cui ti giochi la gara, il livello di concentrazione, determinazione, capacità di dare tutto senza perdere mai di vista l’obbiettivo. Battista e compagni quest’anno di tempeste e mari mossi ne hanno visti, ma non si sono mai abbattuti, a testa alta hanno affrontato i problemi continuando a lavorare. “I perdenti vedono dei temporali, i vincenti vedono arcobaleni. I perdenti vedono strade ghiacciate, i vincenti si mettono i pattini da ghiaccio”.

Appuntamento al PalaParenti di Santa Croce sull’Arno domenica 04 dicembre ore 18.00.

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio – press@pallavolomotta.com