A Caorle c’è il derby veneto: Motta ospita Portoviro

11

CAORLE – E’ arrivato il weekend del derby, la partita delle partite, il match che al netto di qualsiasi classifica fa sempre storia a se. La partita che vorresti sempre giocare e che magari vorresti sempre vincere, come sosteneva l’avvocato:” In un derby se vinci hai fatto il tuo dovere, ma se perdi ti rompono le scatole fino alla sfida successiva.”La partita degli sfottò fra i tifosi e degli abbracci e dei sorrisi a fine gara… comunque vada. L’ultimo appuntamento della regular season del campionato nazionale di A2 targato CREDEM BANCA (in attesa della giornata del 07 aprile) mette in tabellone il derby veneto. Ospite dell’HRK Diana Group Motta al PalaMare di Caorleinfatti ci sarà la Delta Group PortoViro per una sfida che si preannuncia come sempre emozionante.

La bilancia dei precedenti in serie A fra le due compagini pende dalla parte dei nero-fucsia con 4 vittorie a 1. All’andata a Porto Viro i ragazzi guidati al tempo da coach Francesco Tardioli riuscirono a domare i leoni vincendo 3 a 1 in una gara combattuta dove due set su quattro si chiusero ai vantaggi. 

Nel girone di ritorno la Delta Group non è ancora riuscita a cogliere una vittoria, riuscendo a portare in classifica 5 punti maturati in 5 tie break. Classifica che ad oggi parla di un 12esimo posto a quota 24 punti con in ballo ancora tutta la vicenda salvezza. Dal canto suo L’HRK Diana Group arriva a questo derby con la consapevolezza di essere,comunque vada, ai playoff (da neo promossa) con la voglia di onorare campionato e derby e fare di tutto per accorciare la differenza tra il numero di vittorie nei derby.

Nicola Baldon potrebbe far scendere i suoi in campo con Fabroni al palleggio e il nuovo acquisto Krysiek opposto, Vedovotto e Mariano attaccanti di posto quattro, Barone e Romagnoli al centro e Lamprecht libero (che potrebbe alternarsi con Pol). “El comandante” Lorizio dovrebbe rispondere con Alberini a dirigere il traffico e Gamba sulla sua diagonale, Cattaneo e Loglisci schiacciatori, capitan Biglino e Acuti al centro e Leo Battista libero.

Partita dal peso specifico importante, soprattutto per la Delta Porto Viro che dovrà affrontare la sfida del PalaMare cercando di trovare punti preziosi per la corsa salvezza, una pressione che allo stesso tempo potrebbe dare stimoli forti per trovare la strada del successo. Dovranno essere bravi i leoni a giocare con la motivazione che serve in un derby e che rende ogni derby del mondo una partita speciale. “Se uno non è motivato a giocare un derby, è meglio che cambi mestiere. E’ meglio che faccia il ragioniere”.(cit. Sinisa Mihajlovic)

Appuntamento al PalaMare domenica 03 Aprile alle 18.00. 

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio – press@pallavolomotta.com