Si torna in campo. Il prossimo ostacolo si chiama Treviso

Si torna in campo. Il prossimo ostacolo si chiama Treviso

MOTTA DI LIVENZA – Si torna in campo dopo la sosta per la Pasqua e i ragazzi terribili di coach Barbon sono chiamati ad una trasferta tutt’altro che scontata. Treviso tra le mura amiche della Ghirada è sempre avversario ostico e temibile, e nonostante i trevigiani siano incappati in 5 sconfitte consecutive e l’ultima vittoria in Ghirada sia datata 09 marzo (ai danni dell’ Invent San Donà) di certo non è consigliabile pensare che sarà una passeggiata; come diceva Eugenio Fascetti: “I campi avversari sono facili soltanto quando si vince” .

Ricordiamo infatti che proprio i trevigiani sono stati i primi a fermare la corazzata Portoviro ai primi di Dicembre, portando la gara al quinto set e aggiudicandosi poi il tiebreak decisivo. Volley Treviso occupa l’ottavo posto in classifica a quota 34 punti, in piena confort zone, questo significa non avere più nulla da chiedere al campionato se non la voglia, perché no, di essere la squadra che interrompe la straordinaria striscia positiva dei biancoverdi che parla di 14 vittorie consecutive.

Con ogni probabilità coach Zanin manderà in campo i suoi con Tonello al palleggio e Bellia sulla sua diagonale, Pol e Ostuzzi schiacciatori, Dal Col e Basso al centro e Milini libero. Dall’altra parte della rete coach Barbon potrebbe rispondere con capitan Visentin a dettare tempi e modi, Albergati opposto, Saibene e Scaltriti martelli ricevitori, Moretti e Zanini centrali e Lollato libero.

Una gara fondamentale per continuare a vivere il sogno playoff, servirà attenzione, determinazione e l’umiltà di chi ancora non ha fatto e vinto nulla.