Serie B: domenica in casa dei primi della classe

Serie B: domenica in casa dei primi della classe

MOTTA DI LIVENZA – 18 novembre… data indimenticabile per gli amanti del rock: i Led Zeppelin pubblicano infatti un album senza titolo che conterrà forse i loro più bei classici rimasti nella storia. I Leoni biancoverdi proprio nello stesso giorno affronteranno la trasferta sulla carta più ostica del campionato, nella tana della prima della classe, una trasferta “senza titolo” che potrebbe però rimanere nella memoria e diventare qualcosa di eccezionale. I nerofucsia di Massimo Zambonin fanno registrare un percorse netto in questo inizio di campionato, sono 5 vittorie su 5 gare per un totale di 15 punti in classifica, un solo set perso contro Montecchio fuori casa: un ruolino di marcia davvero eccezionale.
Pallavolo Motta arriva da un percorso di certo meno netto, ma comunque importante. Visentin e compagni vantano 4 vittorie nelle prime 4 gare, la prima sconfitta maturata sabato scorso in casa contro i tanti ex del Silvolley in un match che ha lasciato un po’ di amaro in bocca, ma che di sicuro avrà dato indicazioni importanti a tutta la banda Barbon, una sconfitta che come direbbe la neo panchina D’oro Massimiliano Allegri “servirà da lezione”.
Domenica al Palazzetto dello sport di Porto Viro con ogni probabilità coach Zambonin manderà in campo i suoi con Vanini al palleggio e Alessandro Bellini opposto (ex biancoverde) , Cuda (ex biancoverde) e Dordei schiacciatori, Arienti e Luisetto centrali e Lamprecht libero. Renato Barbon potrebbe mandare in campo i suoi ragazzi terribili con Capitan Visentin in regia e Albergati sulla sua diagonale, Bortolato e Scaltriti attaccanti di posto quattro, Moretti e Zanini centrali e Lollato libero.
Una gara sulla carta a dir poco difficile, i nerofucsia sembrano essere davvero una corazzata ammazzacampionato, ma la voglia di riscatto dopo la gara di sabato scorso, la consapevolezza comunque nei propri mezzi potrebbe far diventare una partita senza titolo una gara da ricordare.