FINALE: PER GARA1 SI VA A MIRANDOLA

FINALE: PER GARA1 SI VA A MIRANDOLA

MOTTA DI LIVENZA – “Ci sono due errori che si possono fare lungo la strada per la vittoria: non andare fino in fondo e non partire.” I leoni biancoverdi sono partiti a fino agosto, hanno intrapreso una strada piena zeppa di difficoltà e insidie, ma allo stesso tempo colma di emozione, trepidazione, eccitazione. E’doveroso a questo punto del cammino provare ad andare fino in fondo, vada come vada. La semifinale di questi playoff contro Portomaggiore è stata davvero indescrivibile, soprattutto gara due dove i leoni si sono resi protagonisti di una vittoria davvero da ricordare.

La finalissima che mette in palio l’accesso alla A3 passa ora per Mirandola, prima classificata nel girone D che ha dovuto arrendersi a Portoviro nella finale per la promozione diretta. Ci sono dei trascorsi tra la formazione modenese e quella trevigiana: sono infatti tre i precedenti tra le due squadre che sabato si daranno battaglia in gara uno. Era la stagione 2013/2014, biancoverdi e gialloneri si sfidarono una volta in coppa Italia e due volte in campionato. Nessun “superstite” tra i trevigiani, mentre tra le file dello Stadium Mirandola ritroviamo i fratelli Ghelfi (Giacomo e Francesco rispettivamente palleggiatore e opposto) e Rustichelli.

Al “Bonatti” con ogni probabilità Marco Barozzi manderà in campo i suoi con Ghelfi G. al palleggio e Ghelfi F. di contromano, Sartoretti e Bellei schiacciatori, Rustichelli e Canossa al centro e Catellani libero. Coach Renato Barbon dovrebbe rispondere con Capitan Visentin in cabina di regia e Albergati opposto, Saibene e Scaltriti attaccanti di posto quattro, Moretti e Zanini al centro e Lollato libero.

Una gara, inutile dirlo, difficile contro una formazione che ha vinto il proprio girone e che si è arresa lottando contro un avversario attrezzato come Portoviro. Servirà la stessa voglia, la stessa grinta, il “non si molla mai” visto a Portomaggiore. Servono ancora in campo i nostri LEONI.

Ufficio Stampa – Giuliano Bonadio